UX e UI: cosa sono e principali differenze

UX e UI: cosa sono e principali differenze

Quando un utente decide di esplorare un sito web ed è mosso da alcuni sentimenti e sensazioni, è stato catturato da un dettaglio particolare. Nel dietro le quinte del mondo del Web Design, ci si è concentrati proprio sulla UX e UI. Vediamo insieme cosa sono. 

Che cos’è la User Experience (UX)?

Con la User Experience, tradotta in italiano con “esperienza utente”, si intende tutto ciò che riguarda quello che ha a che fare con l’esperienza che vive una persona nel momento in cui sta usufruendo o ha usufruito di un servizio o di un bene. 

Quando si affronta questo argomento bisogna innanzitutto definire i “protagonisti” attivi in questa situazione: le persone, ovvero gli utenti, e le esperienze, ovvero tutto ciò che l’utente percepisce e trae da una determinata attività o azione. 

Questo processo, però, è estremamente soggettivo. Le esperienze che si possono ricavare sono il risultato del background dell’utente. La UX, soprattutto per questo aspetto, risulta un tema che crea non poche difficoltà; bisognerà, infatti, cercare un equilibrio tra modelli mentali in continua variazione, i bisogni dell’utente e l’azione finale. 

Che cos’è la User Interface (UI)?

Se la l’User Experience è l’esperienza vissuta dall’utente che ha usufruito di un prodotto o servizio, la User Interface, ovvero l’interfaccia utente, è il sunto di tutti quegli elementi che, se messi insieme, contribuiranno a realizzare l’interazione

Per rendere maggiormente fruibile il significato utilizziamo un esempio. Se pensiamo ad un sito web, la call to action, è un pulsante che viene utilizzato nell’interfaccia per chiamare l’utente a compiere una determinata azione. 

Quasi tutti gli utenti, durante gli anni, hanno acquisito una notevole confidenza con determinati elementi/strumenti grafici, motivo per cui, se dovessero vedere quel pulsante, si aspetterebbero un preciso comportamento. Vien da sé, quindi, l’importanza di soddisfare queste aspettative con l’adozione di scelte che risultino coerenti. 

Qual è la differenza tra UX e UI?

Dopo aver compreso la definizione della UI e UX, capiamo le principali differenze. La UX può essere intesa come se fosse la struttura, il corpo in sé di un’unità, ovvero sito web o applicazione; la UI è la grafica che ne permette l’utilizzo. 

Un UX Designer avrà come obiettivo lo studio dei problemi dell’utente e cercherà di trovare e fornire le migliori soluzioni affinché siano il più funzionali possibile; analizzerà il mercato, le necessità e le potenzialità, ma si occuperà anche di sviluppare e analizzare gli strumenti di utilizzo di un prodotto

Diverso, invece, sarà il lavoro di un UI Designer che si occuperà della realizzazione dell’interfaccia di utilizzo, quindi si dedicherà all’estetica del corpo, ovvero della UX. Infatti, costruirà, ad esempio, i layout. Compreso questo possiamo affermare che la UI e la UX combaciano e necessitano di un lavoro congiunto. 

Come si correlano UX e UI?

Per soddisfare l’utente e, di conseguenza, anche i propri obiettivi, è necessario curare e potenziare un sito web dal punto di vista di entrambi gli aspetti: quelli funzionali richiesti dalla UX e visivi e psicologici richiesti dalla UI. Ad esempio, bisognerà monitorare costantemente il comportamento degli utenti, in questo modo si potrà comprendere se la loro risposta alla grafica e alla funzionalità del sito sia positiva o negativa. In questo ci vengono in parte in aiuto tutte le attività legate alla Conversion Rate Optimization, meglio conosciuta come CRO.

Compreso questo, si andrà ad intervenire, di pari passo, su entrambi i fronti. Se cambia l’apprezzamento degli utenti, bisognerà rimodulare la UX ma anche, e soprattutto in alcuni casi, la UI intervenendo sulla creazione di altri elementi grafici o funzionali.  

Comments are closed.